10 maggio 2018

Silvano Perlini

SILVANO PERLINI  violino. Ha studiato presso il Conservatorio “A. Pedrollo” di Vicenza, diplomandosi con il massimo dei voti in “Composi¬zione” (il massimo dei voti non era mai stato assegnato prima in questa discipli¬na), in “Musica Corale e Direzione di Coro” (per entrambi i diplomi sotto la guida del M° Enrico Pisa), in “Direzione d’Orchestra” (presso il Conservatorio “A. Boito” di Parma), in “Violino” (sotto la guida del Mº Enrico Balboni) ed in “Didattica della Musica”. Presso il medesimo Istituto ha successivamente conseguito con il massimo dei voti la Laurea di secondo livello in Violino ad indirizzo solistico, eseguendo un concerto inedito di Ottorino Respighi e discutendo una tesi sulle sonate per pianoforte e violino di Johannes Brahms. Come violinista si è perfezionato con i Maestri Giuliano Carmignola, Giovanni Guglielmo, Cristiano Rossi ed Enzo Porta; si è inoltre perfezionato in musica da camera con il “Trio di Trieste” a Duino (TS), con Bruno Canino e Stefania Redaelli.

Suona uno strumento costruito a Venezia da Luigi Fabris nel 1872.

In qualità di compositore è stato premiato in concorsi nazionali ed internazionali; suoi lavori sono eseguiti in Italia ed all’estero.

Ha studiato direzione d’orchestra con i maestri Ludmil Descev e Vram Tchiftchian, perfe-zionandosi con i maestri Donato Renzetti a Milano (“Pomeriggi Musicali”) e Pescara (“Accademia Musicale Pescarese”) e Salvador Mas Conde all’Accademia di Vienna. Ha diretto - in Italia ed all’estero - importanti istituzioni orchestrali tra cui l’Orchestra da Camera del Teatro Nazionale di Sofia, l’Orchestra Filarmonica di Schoumen (Bulgaria), l’Orchestra Sinfonica di Stato di Plovdiv (Bulgaria), la Symphonietta dell’Orchestra Sinfonica di Stato di Vidin (Bulgaria), l’Orchestra di Padova e del Veneto, l’Orchestra da Camera del Friuli-Venezia Giulia, il “Concentus Musicus Patavinus” dell’Università di Padova, l’Orchestra Sinfonica di Pescara, Serenade Ensemble, Alpe-Adria Consort, l’Orchestra Sinfonica della Provincia di Verona “I. Montemezzi”, la “European Doctors Orchestra” di Londra (primo direttore italiano), l’Ensemble Musagète.

Casa Ricordi ha pubblicato un suo libro sui rapporti tra Musica e Retorica nella Polifonia Rinascimentale.

Attivo anche nel campo della didattica, è stato docente di Violino presso le Scuole Medie Statali ad Indirizzo Musicale fin dal 1988. Ha fatto parte di specifici gruppi di lavoro a livello provinciale e regionale (SIEM, IRRE Veneto) ed ha tenuto numerosi seminari sulla didattica della musica d’insieme. È fondatore e direttore dell’Orchestra Giovanile d’Archi “Spring Strings” di Verona che accomuna studenti e studentesse delle SMIM, del Liceo Musicale e del Conservatorio.

Sempre per Casa Ricordi ha recentemente pubblicato un innovativo metodo di violino in più volumi.

Attualmente è docente di Violino presso il Liceo Musicale Statale “Carlo Montanari” di Verona.