Marcello Mazzoni

10 maggio 2017

Nasce a Reggio Emilia e comincia gli studi nel locale Istituto Musicale "Achille Peri", ottenendo poi il diploma in pianoforte presso il Conservatorio "C. Monteverdi" di Bolzano. Prosegue l'iter all'Accademia di Imola, perfezionandosi per quattro anni con grandi concertisti e insigni didatti quali L. Berman, A. Lonquich, J. Achucarro, L. Lortie, R. Risaliti, F. Scala, P. Rattalino e partecipando alle master classes di alcuni dei più grandi musicisti dei nostri tempi (S. Richter, M. Pollini, A. Schiff ecc). Comincia precocemente gli studi di composizione con Armando Gentilucci e frequenta successivamente Lettere ad indirizzo Musicologico presso l'Università degli Studi di Parma.

Ha suonato in importanti sale, stagioni e festival quali: Auditorium Paganini di Parma, Teatro Valli di Reggio Emilia, Sala Greppi a Bergamo, Auditorium San Domenico a Foligno, Palazzo Monsignani - Accademia di Imola (Festival da Bach a Bartok), Teatro di comunale di Belluno, Sala Maffeiana a Verona,  Teatro Massimo a Palermo, Aula Magna dell'Università Sapienza a Roma (IUC), Philarmonia di Perm (Russia), Sala del Conservatorio San Pietroburgo, Gasteig Carl Orff Saal a Monaco di Baviera, Hong Kong Cultural Centre, Theatre del Jugend Munchen, Musikverein Wien, Singapore Music Hall etc.

Collabora con altri strumentisti di chiara fama; in particolare vanno citati Uto Ughi, Bin Huang, Francesco Manara, Alberto Martini, Marco Fornaciari, Andrea Griminelli, Sonia Ganassi, Martina Belli, Oleksandr Semchuck, Ksenia Milas, Orfeo Mandozzi ed altri ancora.

Suona abitualmente in qualità di solista con gruppi importanti quali l'Ensemble Berlin - I Solisti dei Berliner Philahrmoniker, Camerata RCO Royal Concertgebouw Orchestra, I Virtuosi Italiani, Wiener Konzertverein etc..

Da più di un anno Marcello Mazzoni è in tournée insieme a Peppe Servillo con "Histoire du Soldat" di Igor Strawinsky, ormai rappresentato in alcuni dei più importanti teatri italiani.

Il 2017 prevede diversi progetti prestigiosi fra i quali vano ricordati: la tournée con i Wiener Konzertverein che lo vedrà eseguire, in veste di solista con orchestra, alcuni concerti mozartiani in diversi teatri ed auditorium italiani ed esteri, i concerti per due pianoforti di Bach in collaborazione con Andrea Padova e Maurizio Baglini e la Classic Chamber Orchestra. Questo secondo progetto partirà dall'Italia per approdare a Hong Kong in sedi prestigiose fra le quali va menzionata la Hong Kong Cultural Centre.

Fra il 2016 ed il 2017 porterà a termine  per Limen Music la registrazione di quattro CD-DVD, il primo dedicato al Liszt Noir, il secondo con l'integrale delle Sonate per violino e pianoforte di Brahms in collaborazione con Silvia Mazzon ed il terzo con con l'intera produzione cameristica per pianoforte ed archi di Brahms in collaborazione con O. Semchuck, K. Milas, S. Mazzon, O. Mandozzi, l'ultimo con la Camerata RCO Royal Concertgebouw Orchestral  con i quartetti per pianoforte di Mozart.

Dal settembre del 2013 è entrato a far parte della rinomata famiglia degli artisti Steinway al fianco di miti quali Vladimir Horowitz, Martha Argerich e Maurizio Pollini.

Marcello Mazzoni è docente di pianoforte principale presso l'Istituto di Alta Formazione Musicale "A. Peri", è membro del C.D.I. del Teatro Valli, è direttore artistico della stagione "Incontro alla Musica" che si tiene presso l'Auditorium Cavallerizza di Reggio Emilia e inoltre è organizzatore ed ideatore del "Festival dei Pianisti Italiani" che si svolge dal 2015 nella stessa città ai Chiostri di San Pietro e che ha registrato nelle prime due edizioni un successo straordinario.