10 maggio 2017

Gionata Brunelli

Gionata Brunelli, violoncellista, ha compiuto gli studi musicali nei Conservatori Statali di Musica di Mantova, diplomandosi nel 1995, e Verona dove ha conseguito il Diploma Accademico di II Livello con il massimo dei voti e la Lode e l’abilitazione all’insegnamento dello strumento nelle scuole secondarie.
Nel 1995, dopo aver superato l’audizione riservata ai giovani della comunità europea, entra nella Scuola di Alto Perfezionamento di Saluzzo (Cn), sotto la guida di E. Wilson e O. Badila. In seguito, assistito da G. Guglielmo, si perfeziona nel repertorio cameristico con particolare attenzione alla prassi esecutiva barocca.
Durante gli studi ha collaborato in formazioni da camera come “Ensemble Urs Machler” ed “Ensemble Musica Ricerca”, e come Primo Violoncello nelle orchestre: Sinfonica Amadeus, Filarmonica di Parma, Sinfonica di Brescia, l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna e l’Orchestra del Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo.
Nel 1996 entra a far parte dell’“Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza” e nel 2000 ne diventa stabilmente il Primo Violoncello fino al 2011.
Attualmente, collabora con “I Virtuosi Italiani” guidati da A. Martini. Con questa formazione, si è esibito per i più importanti teatri e per i principali enti musicali italiani quali: il Teatro Dal Verme e la Sala Verdi a Milano, il Teatro La Fenice, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, il Teatro Comunale di Modena, il Teatro Regio di Parma, il Teatro Filarmonico di Verona, l’Associazione Barattelli di L’Aquila, l’Unione Musicale di Torino, l’Istituzione Universitaria dei Concerti di Roma, il Teatro alla Pergola di Firenze, la Società Filarmonica di Roma e molti altri. Numerose, inoltre, le tournées all’estero: Francia (Festival Pablo Casals di Prades, Festival Berlioz, Aix-en-Provence, Bordeaux), Germania, Svizzera, Spagna, Portogallo, Inghilterra (Londra Royal Albert Hall), Polonia, Lituania, Lettonia, Finlandia, Slovenia (Festival Internazionale di Lubiana), Russia (Mosca, San Pietroburgo), Corea e Paesi Baltici.
Dal 2010 è membro della giuria della sezione archi del “Concorso giovanile internazionale A. Salieri”.
Dal 2010 è titolare della cattedra di violoncello presso il Liceo musicale statale “C. Montanari” di Verona.
Nel 2013 le Edizioni Carisch hanno pubblicato il suo “Metodo pratico per lo studio del violoncello nelle scuole a indirizzo musicale” a cui Enrico Bronzi ha dedicato la prefazione.